Disfonia nei bambini

Mamma! come mai la mia voce non è squillante come prima?
Non riesco più a cantare per tanto tempo! Sento che la mia voce è diventata bassa!
Quando potrò tornare al corso di coro. Mi piaceva tanto! A volte sto in silenzio perché mi vergogno della mia voce! È così rauca! Sento che non ho fiato!

La Disfonia è un disturbo dell’emissione vocale dovuto a cause organiche o funzionali.
La disfonia organica è caratterizzata da alterazioni morfologiche o neuromuscolari.
La disfonia funzionale è caratterizzata da un atteggiamento vocale scorretto il quale potrebbe portare alla formazione di patologie organiche (noduli, polipi…).
La disfonia disfunzionale infantile è una turba della funzione vocale, che si esprime in un’alterazione dei parametri della voce del bambino. Si presenta nei bambini vivaci, che tendono ad urlare e ad utilizzare un tono di voce alto. La voce diventa più grave e spesso, il bambino, presenta una postura scorretta e una respirazione non adeguata.

Quando aspettare e quando intervenire?

Quando, nel giro di pochi giorni, la voce non recupera e si evidenziano frequenti episodi di afonia o fonoastenia, è importante intervenire per evitare un peggioramento della situazione.
Prima di iniziare la terapia logopedica, è fondamentale effettuare una visita foniatrica per valutare le cause e il tipo di disfonia. Sarà il foniatra ad indicare l’intervento specifico con il quale partire.
La terapia logopedica inizierà, solo successivamente, su prescrizione del foniatra.

Per utilizzare al meglio questo sito web bisogna accettare l’utilizzo dei cookie
I cookie utilizzati su questo sito web servono per personalizzare contenuti ed annunci, per fornire funzionalità dei social media e per analizzare il nostro traffico. Cookie policy